Coppone AL.FA

1967

Elemento prefabbricato “Coppone AL.FA”
Modello di utilità n. 109864, 4 gennaio 1967

Elemento di copertura prefabbricato in cemento armato precompresso a luce variabile.

«… Questo elemento di copertura in cemento armato prefabbricato e precompresso… è un elemento a volta sottile con costolatura di irrigidimento, della luce di m 17,50 e della larghezza di m 2,50: un elemento che accoppia i vantaggi di una volta sottile a quelli di un coppone costolato a T dell’americano Lin, prestandosi a innumerevoli applicazioni – come si richiede a una struttura prefabbricata per una larga produzione di serie – e configurandosi in una forma di ben definita fisionomia. Forma agile, fluida e contenuta insieme, di grande leggerezza e purezza di linea, in cui è facile intuire la equilibrata distribuzione degli sforzi, senza salti o discontinuità, e in cui si evidenzia un’analogia con la concezione statica che permise a Maillart di raggiungere nei suoi celebri ponti un accordo perfetto tra l’economia della materia, le forze costruttive e la bellezza della forma, affidando alla sottile arcuata soletta inferiore il compito di assorbire gli sforzi trasmessi dai carichi verticali simmetrici e alle travi superiori quelli dissimmetrici. Questo nuovo coppone appartiene a una serie, già programmata, che può raggiungere la luce di trenta metri con spessori minimi delle ali di quattro centimetri e della costola di dodici centimetri, raggiungibili solo dopo una lunga sperimentazione delle possibilità tecnologiche del cemento armato prefabbricato e precompresso…».

AF, “Domus”, n. 474.

  • Anno
    1967
  • Architetto
    Aldo Favini

Opere correlate